Iscriviti: Feed RSS

Tre Fontane. Nuovo centro CIP

Tre Fontane, aperto il centro Cip. Mattarella: “Realizzato sogno paralimpico”Tre Fontane, aperto il centro Cip. Mattarella: “Realizzato sogno paralimpico”

Il presidente del Consiglio si rivolge a Luca Pancalli in occasione dell’inaugurazione della cittadella di preparazione voluta dal Comitato Italiano Paralimpico: “Ora questo movimento è finalmente adulto”. Malagò: “Cosa giusta nei confronti degli atleti, ora sogno l’unione con il Coni”. Lotti: “Grande orgoglio, pronti altri 6.5 milioni”

“Volevamo vedere questo movimento adulto, ora è cresciuto”. Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, in poche parole descrive tutta la sua felicità nel prendere parte all’inaugurazione del centro di preparazione paralimpica al Tre Fontane. Un orgoglio per tutto il Cip (Comitato Italiano Paralimpico), fortemente voluto dal presidente Luca Pancalli. Proprio a quest’ultimo si rivolge Mattarella nel suo discorso: “Lei ha parlato di un sogno, ma quel sogno non era solo suo, bensì di tanti, di un intero Paese, anche se avvertito e interpretato da alcune avanguardie più capaci di visione. Questa condizione si è raggiunta, le Paralimpiadi di Rio de Janeiro sono state un evento di straordinaria importanza per il nostro Paese. Hanno avuto un valore pedagogico per il nostro Paese, facendo comprendere a schiere di giovani con disabilità che si può realizzare un sogno. Questo è un grande risultato”.

Comitato Italiano Paralimpico e Mattarella

L’ORGOGLIO DI MALAGO
Sulla stessa lunghezza d’onda è Giovanni Malagò, presidente del Coni. “Quello che è stato fatto, soprattutto grazie all’impegno del governo, è la cosa più bella e giusta nei confronti di questi atleti e atlete paralimpici. Ho un sogno: che un giorno Coni e Cip possano essere rappresentati da un unico presidente, una sola faccia della stessa medaglia. Sono sempre stato convinto che fosse questa la strada da perseguire”. Malagò riavvolge il nastro di dieci anni: “Io c’ero quel giorno, quando questo progetto è stato avviato. Ricordo la volontà di Luca Pancalli di avere un luogo per dare risposte alle istanze degli atleti. Un luogo dove identificare storia, cultura e valori del Cip. In questi dieci anni ci siamo sentiti e parlati spesso, fino a questo giorno”.

Centro sportivo Paralimpico

LOTTI: TRE FONTANE STRATEGICO PER IL PAESE
Presente anche il ministro dello Sport, Luca Lotti: “Il cammino davanti a noi è ancora lungo, per questo abbiamo stanziato altri 6.5 milioni di euro per il completamento del Centro con un palazzetto polifunzionale e una foresteria che lo farà diventare davvero all’avanguardia nel mondo. Vivo questa giornata con gioia, orgoglio e grande senso di responsabilità per quello che stiamo facendo oggi. L’inaugurazione della Cittadella dello Sport paralimpico, un modello unico, deve essere vissuta come si fa quando viene inaugurata una grande infrastruttura di interesse strategico per l’Italia. L’augurio è che possa essere una pietra miliare su cui costruire il futuro”.

RAGGI: ROMA E L’ITALIA SANNO PRIMEGGIARE
Soddisfazione anche per Virginia Raggi, sindaco di Roma. “Questo impianto sportivo all’avanguardia rappresenta un importante punto di riferimento in ambito nazionale.

E’ la prova che Roma e l’Italia sanno primeggiare. Lo sport insegna a superare le barriere, insegna il valore del sacrificio, insegna che con la costanza e l’impegno è possibile tagliare qualsiasi traguardo. Lo sport insegna che con il lavoro di squadra si raggiungono obiettivi impensabili. Insieme siamo riusciti a permettere che si realizzasse un sogno, abbiamo dato una risposta concreta a quella che definirei una vera e propria battaglia condotta senza sosta dal Cip”.

Fonte: larepubblica.it

PER SAPERE DI PIU’

FSSI

CIP

FSSI 2013 si