Iscriviti: Feed RSS

La Silenziosa si racconta dal 1981 al 1985

1981
Presidente: Mario Tilocca
Consiglieri:  Moroni, M. Luè, G. Giovanetti, G. Mazzucchelli, G. Boffini,  P. Ghezzi, M. Marchi, B. Garroni, E. Mereghetti.

Anno internazionale dell’handicappato
L’Assemblea ordinaria si tiene il 22 febbraio, intervengono 107 soci. A presiederla è chiamato il socio Virginio Castelnuovo. A fungere da segretario verbalizzante è il socio Giacomo Sala. Nella relazione morale il presidente sociale, Tilocca, rimarca che la festa dei 55 anni  della Silenziosa si era svolta con un torneo di calcio a Cernusco sul Naviglio (patron la “Carma-edil”), che prevedeva, dopo il termine del torneo quadrangolare di calcio, vinto dalla squadra di Germania, seconda la Silenziosa, un pranzo per atleti e dirigenti inizialmente offerto dal Comune di Cernusco, ma poi è successo un inconveniente diplomatico, poiché avevamo invitato a Cernusco un politico di un partito non gradito all’amministrazione DC di Cernusco e il pranzo non è più stato a spese del Comune, ma è stato offerto dalla Carma-edil e dall’ACLI di Cernusco, e quest’anno le partite di campionato di calcio non si sono più effettuate a Cernusco, ma a Milano.

E’ l’anno dedicato dall’ONU all’handicappato.

Si sono svolti a Koln, in Germania, i XIII Giochi Mondiali dei Sordi, dove tre nostri ciclisti, Bruno Garroni, Milano Domenico e Claudio Piccoli, , più il tiratore Giovanni Calissano, hanno conquistato tre medaglie d’oro, e ancora una medaglia di bronzo il ciclista Garroni.

La prima volta della «Fondazione Rubino»
La Fondazione nazionale “Francesco Rubino”, costituita nel 1980, con lo scopo di stimolare, incoraggiare e premiare gli atleti, gli aspirati atleti e i dirigenti dello Sport dei Sordi d’Italia, ha premiato per la prima volta 1l 14 novembre 1991 i seguenti atleti e dirigenti:
Calissano Giovanni– Atleta tiro a segno (Milano).
Italiani Pietro – Atleta (Roma).
Palatini Vittorio in  attività dal 1961 come sciatore
Siccardi Federico. In attività dal 1955 come tennista
Camuso Domenico – Dirigente (Firenze).

SSS 1981 1985 a

Titoli Italiani «Silenziosi» 1981

CICLISMO
velocità                  Bruno Garroni
su strada                 Domenico Milano
Totale titoli n° 2

1982
Presidente onorario: Giuseppe Coppin
Presidente effettivo: Mario Tilocca
Consiglieri: I. Moroni, M. Luè, G. Mazzucchelli, G. Giovanetti, M. Colmegna, A. Simonetti, C. Olmo, P.Ghezzi, M. Marchi, B. Garroni.

I programmi della Silenziosa
All’Assemblea Generale Ordinaria, tenutasi domenica 21 febbraio presso la Sede ENS,  si sono registrati 104 soci. A presiedere l’assemblea è chiamato il socio Virginio Castelnuovo e a segretario il socio Giacomo Sala. Nella sua relazione morale, il presidente uscente, Mario Tilocca riscontra le difficoltà organizzative incontrate nella passata stagione, anno internazionale dell’handicappato, quando si era cercato di organizzare all’Arena i Giochi della Gioventù per sordi, ma non è stato possibile per mancanza di adeguati contributi da parte degli Enti pubblici ai quali ci eravamo rivolti.
Tuttavia si è fatta avanti una società ciclistica di Biassono, per cui quest’anno si organizzano costì una prova del campionato italiano in linea di ciclismo.

Sono stati conquistati cinque titoli nazionali FSSI, di cui 2 nello sport invernale per opera di Gianna Balestra, (gigante e parallelo femminile), 2 nel ciclismo con Bruno Garroni (in linea e velocità) e quello del calcio, titolo conquistato dopo 22 anni di digiuno.

Attestato di Benemerenza Civica a Manlio Marcioni
Il 7 dicembre 1983 a Palazzo Marino, nella Sala dell’Alessi, presente il Sindaco, Carlo Tognoli, e le maggiori Autorità milanesi, è stato conferito l’attestato di Benemerenza Civica al cav. Manlio Marcioni, con la motivazione che, da Vice presidente nazionale dell’ENS, «…offre da più di trent’anni la più concreta solidarietà alla categoria, realizzando per essa provvide e varie iniziative di carattere culturale e sportivo».

SSS 1981 1985 c

Titoli Italiani «Silenziosi» 1982

CALCIO
Alessandro Codognotto, Elio Colombo, Marino Corbani, Giuseppe Cucchi, Nazzareno D’Andrea, Ruggero De Bartolo, Vittorio De Brasi, Emidio De Gregorio, Onofrio Falcone, Luigi Ferrari, Giacomo Giannone, Michele Giannone, Giorgio Judice, Mauro Morocutti, Filippo Ricottone, Paolo Somarè, Giancarlo Teneggi, Giuseppe Varicchio.

CICLISMO
su strada                 Bruno Garroni
velocita’                  Bruno Garroni

SPORT INVERNALI Femm.
slalom gigante     Gianna Balestra
slalom parallelo       Gianna Balestra
Totale titoli n° 5

1983
Presidente onorario: Giuseppe Coppin
Presidente effettivo: Ivano Moroni)
Consiglieri: P. Ghezzi, M. Luè, G. Mazzucchelli, F. Brugnoli, M. Colmegna,  B. Garroni, G. Giovanetti, M. Marchi, A. Simonetti,

Nulla di fatto con il Pio Istituto Sordomuti
Il presidente Moroni , insieme con il segretario Luè e il consigliere Brugnoli, sin dall’inizio dell’anno  hanno avuto una serie di incontri con la Direzione del Pio Istituto Sordomuti (mons. Puricelli e avv. Pavesi), onde consentire l’agibilità  dei nostri atleti sul campo e nella palestra dell’Istituto. La Direzione, nella riunione di febbraio, si era dichiarata favorevole, ma deve chiedere  il parere del Consiglio di Amministrazione. La successiva proposta è di allenare i ragazzi del Pio Istituto per avviarli all’atletica leggera. L’incarico è affidato a Marco Marchi, consigliere e atleta, che il 9 marzo si è recato sul campo di Via Prinetti per la prima presa di contatto e allenare i ragazzi alla corsa, ma quell’esperienza non è stata positiva e dopo poche sedute non se n’è fatto più nulla. Si torna a chiedere il campo di via Prinetti per gli allenamenti dei nostri calciatori, ma è necessario costruire una porta esterna, e per questo è necessario presentare il progetto al Comune di Milano per farlo approvare. A fine giugno, con una lettera, la Direzione del Pio Istituto comunica che la “Silenziosa” può usare il campo, “… ma che per la palestra – dove sono le docce, NdR – dovrà sobbarcarsi la spesa per costruire una porta sul lato  esterno, già progettata, per una spesa di circa £. 6 milioni”. Ma in autunno il Rettore dell’Istituto cerca di dissuadere dal fare lavori perché l’Istituto dovrebbe cessare l’attività entro due anni.

Proposte di modifica e aggiornamento
Era  stata formata una commissione, formata dai soci Manlio Marcioni, Filippo Brugnoli e Marco Luè per la valutazione e l’aggiornamento dello Statuto sociale. Ogni proposta di modifica è stata  esposta all’Assemblea dal segretario Marco Luè. Ad ogni articolo modificato è seguita una discussione. Tuttle proposte di modifica sono state accolte integralmente – con la sola aggiunta, all’art. 1, di «speciale» riferito alla scuola Tarra di viale Zara 100, dove si era tenuta l’assemblea costituente della Silenziosa, il 10 maggio 1925,  e quindi si è proceduto all’approvazione da parte dell’Assemblea stessa.

Titoli Italiani «Silenziosi» 1983

CICLISMO
su strada                 Claudio Friggi
cronometro             Claudio Friggi
velocita’                  Bruno Garroni

PESCA SPORTIVA
individuale              Claudio Orlandi
squadra                   Ezio Morini, Sergio Pescatore, P. Antonio Bussini, Luigi Cornalba.
Totale titoli n° 5

1984
Presidente onorario: Giuseppe Coppin
Presidente effettivo: Paolo Ghezzi
Consiglieri: E. Morini, M. Luè, F. Brugnoli, M. Colmegna, G. Mazzucchelli,  G. Brambilla, I. Moroni, G. Felisatti.

«Patto di Milano: una clausola da rivedere»
Nel corso di una seduta ordinaria del Consiglio Direttivo S.S.Silenziosa, martedì 17 gennaio, si è discusso sulla clausola prevista dal «Patto di Milano», risalente al 1951 e allora sottoscritta dalle sei Associazioni che al tempo convivevano nella «Casa del Sordoparlante»: Delegazione Regionale ENS (rappresentata da Carlo Calonga), Associazione Benefica Sordoparlanti (firma di Vincenzo Ali), Associazione Cattolica Sordoparlanti (Giovanni De Carlis), Associazione Gerolamo Cardano (Francesco Rubino), Società Sportiva Silenziosa (Edgardo Carli) r ASCI, Clan Ephphetha (Antonietti Germano), che fra le altre cose prevedeva pure una spartizione della quota di affitto del bar, fra la Sezione ENS e la Silenziosa.

Nel corso del dibattito il presidente provinciale dell’ENS, Guglielmo Invernizzi, appositamente convocato, chiarisce che ritiene decaduto il «Patto», e quindi le relative clausole, compresa quella per il bar. Tuttavia la questione dovrà essere meglio discussa e chiarita insieme con ENS e Associazione Benefica-Cardano, uniche istituzioni sopravvissute.

Titoli Italiani «Silenziosi» 1984

SPORT INVERNALI  Femm
slalom gig.         Lorella Saini

TENNIS
doppio femminile    Mara Domini- – Marina Rocco (Vr)
doppio maschile     Ambrogio Testa-– P.P. Ricci Bitti (Ra)

TIRO A SEGNO
car.ibera    120 c. 3 posizioni   Giovanni Calissano
Totale titoli n° 4

1985
Presidente onorario:  Giuseppe Coppin
Presidente effettivo:  Paolo Ghezzi
Consiglieri: E. Morini, M. Luè, F. Brugnoli, M. Colmegna, G. Mazzucchelli, G. Brambilla, I. Moroni, R. Bolis.

Manifestazione di protesta in Via Prinetti
Il pomeriggio del 19 dicembre – presenti oltre trecento  sordi – si è tenuta una manifestazione di protesta  all’Istituto Sordomuti di Via Prinetti, promossa in collaborazione fra la Silenziosa e la Sezione Provinciale ENS. In seguito alla protesta, una delegazione comprendente delegati della società sportiva e dell’ENS, è stata ricevuta dal presidente del Consiglio di Amministrazione del Pio Istituto,  avv. Morazzoni, il quale ha ascoltato le richieste dei sordi – principalmente l’uso del campo sportivo, ma anche altre prospettive – ha poi fatto delle controproposte, fissando un nuovo incontro per lunedì 23 dicembre, al suo ufficio presso l’assessorato di Polizia Urbana.
A quell’appuntamento, però, Morazzoni non si è presentato, scusandosi tramite altre persone «…per aver dimenticato quell’impegno»  e fissando un altro incontro «per dopo le feste». La Silenziosa ha comunque fatto pervenire a Morazzoni una mozione firmata da tutti i membri del Consiglio Direttivo.

SSS 1981 1985 b

Quattro milanesi ai Giochi di XV Giochi di Los Angeles
Il Consiglio Direttivo ha lavorato intensamente e con abnegazione, e si è trovato in contrasto con la Sezione ENS quando questa ha improvvisamente deciso di trasferire la Silenziosa in altro locale, considerando questo evento un fatto negativo, pur accettando e comprendendo le ragioni che hanno imposto alla Sezione provinciale di adottare il trasferimento.
La situazione economica è ritenuta soddisfacente, grazie ai contributi che si sono avuti dal Comune di Milano, dalla Regione Lombardia e dalla stessa Sezione ENS.

Anche la situazione sportiva è generalmente buona, 10 sono stati i titoli italiani “silenziosi” conquistati nel 1985. Sono stati esaminati i progetti di sistemazione dell’impianto sportivo di Via Prinetti, ma si hanno serie preoccupazioni che siano realizzabili.

Il 1985 è stato l’anno dei XV  Giochi Mondiali dei Sordi, svoltisi a Los Angeles, USA, dal 10 al 22 luglio. Solo quattro atleti milanesi vi hanno partecipato, il calciatore Grasso, i ciclisti Garroni e Friggi e il tiratore Calissano, che hanno rispettivamente contribuito alla conquista di medaglie d’oro (calcio), d’argento /ciclismo, inseguimento a squadre), e di bronzo (carabina a squadre).

Titoli Italiani «Silenziosi» 1985

ATLETICA LEGGERA
m. 400 Hs masch.      Marco Marchi

BADMINTON
singolare maschile                      Ambrogio Testa
doppio maschile                           Ambrogio Testa,-Massimo Zanni
doppio misto                                Elisabetta Valla,-Massimo Zanni

CICLISMO
cronometro                                      Bruno Garroni

NUOTO
m. 100 stile liberomaschile                     Rolando  Riva
m. 100 farfalla   ”                                   Rolando  RIVA

PESCA SPORTIVA
acq. Int. individuale           Ezio Morini
squadra                              Ezio Morini, Claudio Orlandi, P.Antonio Bussini, Luigi Cornalba

TENNIS
doppio maschile                                    Ambrogio Testa– Rcci Bitti (Ra)

Totale titoli n° 10

(a cura di Marco Luè)

PER SAPERE DI PIU’
La storia della Silenziosa
FSSI
Sport Sordi Italiani