Iscriviti: Feed RSS

Broggi Enrico.

Noto personaggio dell’antico sodalizio dei sordomuti di Roma. Alle ore 19,15 del 9 maggio 1959 fu deceduto in Roma nella propria abitazione colpito da male inesorabile il Sig. Enrico Broggi, socio benemerito della Delegazione Regionale ENS del Lazio.

Nato a Campiglia D’Orcia (Siena) il 30 aprile 1893 ebbe sin da giovane partecipato alle attività delle associazioni per sordomuti della capitale.

Pur occupato sin dal 1926 come tipografo al Poligrafico dello Stato ebbe validamente contribuito allo sviluppo della Cassa Mutua (L’associazione “Tommaso Silvestri” fra i sordomuti di Roma,  fondata nel 1913) dove per diversi anni ha ricoperto incarico di consigliere e revisore distinguendosi per intelligenza e passione.

Nel 1946 prese parte fattiva alla riorganizzazione dell’Ente Nazionale Sordomuti (ENS), eretto Ente Morale ai sensi della Legge 12.5.1942 e riorganizzato dell’ENS con la Legge 21.8.1950, n.698, in qualità di Membro della Prima Commissione Nazionale, eletto dai Congressi Nazionali dei sordomuti di Roma e di Milano nel 1946,  all’uopo istituita, per tale incarico svolto con dedizione e senso del dovere fu stato insignito nel 1957 di diploma di benemerito ENS con la medaglia d’oro dall’allora Ministro della Repubblica Italiana On.le Luigi Gui durante la storica cerimonia al “Campidoglio”.

 Campidoglio: On.le Luigi Gui, Enrico Broggi, Antonio Magarotto

Presso la Delegazione Regionale ENS del Lazio, il Sig. Broggi dal 1956 al 1957 svolse l’incarico di revisore amministrativo.

L’ENS lo ricorda sempre.

ps039 (2000)