Iscriviti: Feed RSS

Giorno della Memoria (Newsletter della Storia dei Sordi n. 411 del 25 gennaio 2008)

La Celebrazione del “Giorno della Memoria” al Quirinale. Si svolge giovedì 24 gennaio (2008, n.d.r.) la cerimonia di celebrazione del “Giorno della Memoria” al Palazzo del Quirinale, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, istituito con la Legge della Repubblica Italiana n. 211 del 20 luglio 2000.

Per volontà del Presidente Giorgio Napolitano si è voluto dare, nelle celebrazioni di quest’anno al Quirinale, un particolare rilievo all’epopea dei Giusti, con la presenza di centinaia di studenti delle scuole di diverse regioni che hanno realizzato ricerche, nel corso dell’anno scolastico, sui “Giusti” del loro territorio.

Le medaglie d’oro al valor civile assegnate dal Ministero degli Interni che verranno conferite nel corso della cerimonia al Quirinale ad alcuni Giusti ancora viventi, costituiscono un omaggio ai tanti Giusti italiani che rimarranno per sempre sconosciuti.
Fonte: quirinale.it

La  “Giornata della Memoria” è stata istituita dal Parlamento Italiano nel 2000 per ricordare le vittime delle persecuzioni fasciste e naziste degli ebrei, degli oppositori politici, di gruppi etnici e religiosi dichiarati da Hitler  indegni di vivere La data prescelta è quella dell’ anniversario della liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz  (vicino a Cracovia in Polonia) avvenuta ad opera delle avanguardie della Prima Armata dell’ Armata Rossa (comandata dal maresciallo Koniev) il 27 gennaio 1945, da anpi/roma.

LEGGI QUI: la Giornata della memoria anche sullo sterminio dei disabili da parte della nazista.

La storia dei Sordi ricorda «la sterilizzazione dei sordomuti» nei tempi dei nazisti vedere il testo cliccando qui. – nw411

nw411 25 gennaio 2008
 

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini