Iscriviti: Feed RSS

Disabili, insediato il Tavolo di lavoro sugli interventi sanitari e di riabilitazione (Newsletter della Storia dei Sordi n. 637 del 30 gennaio 2009)

Disabili, insediato il Tavolo di lavoro sugli interventi sanitari e di riabilitazione

Si è insediato mercoledì presso la sede del Ministero della Salute, alla presenza del Sottosegretario alla salute Francesca Martini, il “Tavolo di lavoro sugli interventi sanitari e di riabilitazione in favore delle persone con disabilità”.

Il Tavolo, che si riunirà con cadenza mensile, si prefigge alcuni importanti obiettivi per tutelare le persone con disabilità: innanzitutto la definizione di un concetto unico di disabilità, che inglobi le attuali categorie giuridiche di invalidità civile e handicap, permettendo di introdurre il concetto di presa in carico integrata, sanitaria e sociale, della persona con disabilità; poi la realizzazione di un sistema di sostegno che faccia leva sul “Punto unico di accesso”, responsabile dell’accoglienza della persona con disabilità e dell’attivazione dei percorsi di valutazione, e l’elaborazione e l’aggiornamento dei codici dei dispositivi e del relativo repertorio dell’assistenza protesica, nonché il monitoraggio per le procedure di prescrizione ed erogazione.

Scopo del Tavolo sarà anche quello di elaborare Linee guida che orientino l’accertamento delle condizioni di disabilità sulla valutazione funzionale, di carattere bio-psico-sociale, realizzata con l’utilizzo della metodologia dell’ICF (International Classification of Functioning Disability and Health), in modo da individuare le abilità presenti nella persona disabile, in linea con i principi promulgati dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità.

“Siamo impegnati nel perseguire strategie di insieme sulle problematiche delle persone disabili – ha dichiarato il Sottosegretario Martini – e il Servizio Sanitario Nazionale deve erogare servizi che siano il più possibile vicini al cittadino con disabilità e assicurare percorsi individuali di assistenza che diano risposte alle diverse esigenze di ognuno”.

Fonte: Redazione Web Prontoconsumatore – Redattore DD (17 gennaio 2009)

Altra notizia dello stesso argomento clicca qui

nw637


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 637 del 30 gennaio 2009