Iscriviti: Feed RSS

Presentazione del libro sugli artisti sordi: IL COLORE DEL SILENZIO (Newsletter della Storia dei Sordi n. 701 del 12 giugno 2009)

Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio
Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore

BIBLIOTECA DI ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE – ROMA

In collaborazione con
– Istituto Statale per Sordi di Roma
– S’ed il giornale del Centro per i Servizi Educativi

Presentazione del volume “Il colore del silenzio”

11 GIUGNO 2009  ORE 10,00
SALA DELLA CROCIERA –  VIA DEL COLLEGIO ROMANO, 27 ROMA

Saluti
– Maria Cristina Misiti Direttore Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
– Maria Antonella Fusco  Dirigente del Servizio IV, Musei Mostre e Valorizzazione

Modera:
Giulia Porcari Storica dell’arte

Intervengono:
– Ivano Spano  Commissario Straordinario Istituto Statale per Sordi di Roma
– Franco Zatini Vicepresidente dell’Ente Nazionale Sordi
– Antonella Paternò Rana Presidente dell’ Associazione “Progetti Felicità”
– Virginia Volterra Istituto di  Scienze e Tecnologie Cognizione (C.N.R.)
– Sandra Pinto   già Soprintendente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Gli Autori:
Anna Folchi e Roberto Rossetti

“Un ritratto completo di diverse generazioni di artisti sordi nella storia dell’arte”.
Questo il tema de “Il colore del silenzio”   un volume che, finalmente, colma una lacuna nella letteratura sulla cultura sorda. Il testo infatti fornisce un’ampia documentazione biografica e iconografica, a volte inedita, relativa agli artisti sordi italiani e stranieri. Un utile  strumento didattico per gli storici dell’arte e per i ricercatori, ma anche una buona base di partenza     per quanti desiderino  avviare   una ricerca storica, culturale, sociale sul tema del rapporto tra persone sorde, arte,creatività, comunicazione e accesso al patrimonio culturale. Pagine che ci raccontano  di vite spesso segnate dalla solitudine e dall’emarginazione, di uomini e donne che    con la produzione pittorica  sono riusciti a raggiungere una conoscenza di sé e della propria identità, capaci di costruire un ‘ponte’ comunicativo tra persone     dando forma artistica, spesso con esiti altissimi, a pensieri non detti, parole mai pronunciate, sentimenti inespressi. Saranno gli stessi autori, Anna Folchi, sorda e figlia di genitori sordi e Roberto Rossetti, sordo dall’età di nove anni a    narrare la genesi del libro, gli strumenti di indagine adottati   e le fasi della   realizzazione, passo dopo passo.
L’incontro, cui parteciperanno  associazioni, esperti, storici dell’arte, si concluderà con    uno spazio di dibattito per uno scambio di opinioni, esperienze e nuove prospettive di riflessione tra autori e pubblico.

Servizio di Interpretariato Lis e  sottotitolazione in diretta

nw701


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 701 del 12 giugno 2009