Iscriviti: Feed RSS

Giornata Europea della Logopedia 2013

Oggi, 6 Marzo 2013, si celebra la Giornata Europea della Logopedia promossa dal CPLOL, Comitato Europeo Permanente dei Logopedisti in tutta la Comunità Europea.

Quest’anno il focus è sui Disturbi Specifici di Linguaggio DSL,  un disturbo molto spesso trascurato e sottovalutato per il suo tempestivo trattamento.

I DSL si manifestano in assenza di altri disturbi, cognitivi, sensoriali o relazionali, si caratterizza con un ritardo nella comparsa delle prime parole, nel mancato o alterato sviluppo della competenze fonologiche  (lo sviluppo dei suoni del linguaggio) e talvolta anche morfosintattica e pragmatica.

Spesso questi bambini faticano a raccontare e a farsi capire e a sostenere una conversazione.  La Giornata Europea vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione al fine dell’individuazione precoce di tale disturbo spesso non facilmente identificato.

La prevalenza dei DSL è molto alta in rapporto ad altri disturbi evolutivi: 6-8% di tutti i bambini (Ritterfeld e Niebuhr 2002), in Italia, nella popolazione prescolare, l’incidenza dei disturbi del linguaggio varia dal 3% al 6%  (Chilosi et al. 2012). Le  Associazioni Regionali della Federazione Logopedisti Italiani, organizzano e promuovono numerose iniziative e attività territoriali al fine di divulgare le buone pratiche in Logopedia.

Visitate i siti delle Associazioni Regionali per ulteriori informazioni,   inoltre un numero di telefono (049.8647936, una email info@fli.it saranno a disposizione dei cittadini, degli insegnanti e di tutti coloro che sono interessati all’argomento

Di seguito documenti divulgativi sui DSL a cura del Coordinamento GE FLI 2013 Direzione Nazionale FLI:

Campanelli d’allarme e consigli per i genitori

Suoni e parole

Le 10 regole per una buona comunicazione

Il ruolo del logopedista nel DSL

10,100,1000 passi per il DSL

LOGOPEDIA E GIUSTIZIA MINORILE

PER SAPERE DI PIU’

Sito ufficiale della Federazione Italiana dei Logopedisti

nw027 – 2013

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini