Iscriviti: Feed RSS

Protezione dei dati sensibili da parte delle persone con disabilità

La decisione del Garante per la tutela degli invalidi civili in data 21 marzo 2007 é pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 82 del 7 aprile 2007 per la protezione dei dati sensibili da parte delle persone con disabilità nella scuola, nel lavoro e nella sanità, ecco il testo:

1) prescrive alle aziende sanitarie locali, ai sensi dell’art. 154, comma 1, lett. c), del Codice:

a) di adottare gli accorgimenti necessari per garantire un livello elevato di tutela dei diritti delle persone che presentano istanza per l’accertamento dell’invalidità civile affinché, in una cornice di attività di formazione, oltre alla predisposizione di apposite distanze di cortesia e di altri accorgimenti atti a prevenire l’indebita conoscenza di informazioni idonee a rivelare lo stato di salute degli interessati, nonché alla designazione di incaricati e responsabili del trattamento, siano impartite specifiche istruzioni al personale incaricato in merito agli obblighi +previsti dalla disciplina in materia di protezione dei dati personali e da altre specifiche disposizioni a tutela di particolari soggetti (punto 3.1. del presente provvedimento);

b) di rilasciare le certificazioni che attestano il riconoscimento dell’invalidità civile per l’iscrizione alle liste del collocamento obbligatorio o per la richiesta di esenzione dalle tasse scolastiche e universitarie senza indicare i dati personali relativi alla diagnosi (punto 3.2. del presente provvedimento);

2. dispone, ai sensi dell’art. 143, comma 2, del Codice, che copia del presente provvedimento sia trasmessa al Ministero della giustizia-Ufficio pubblicazione leggi e decreti per la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

PER SAPERE DI PIU’

Il testo completo Garanzie per la tutela degli invalidi civili

Sito Ufficiale Garante Protezione Dati

telefono-simbolo