Iscriviti: Feed RSS

Doveroso ricordo di Padre Marino Musconi

P. Marino Musconi, nato il 21 dicembre 1918 a Castel Guelfo di Bologna, il 23 settembre 1930, all’età di 12 anni, entrò nello studentato della Piccola Missione in Roma; il 7 settembre 1935 vestì l’abito religioso e iniziò l’anno di noviziato, al termine del quale emise la prima professione dei santi voti.

Il 9 giugno 1940 conseguì l’abilitazione speciale per l’insegnamento ai sordomuti e l’8 settembre dello stesso anno fece la professione perpetua. Terminati gli studi di filosofia e di teologia, il 12 luglio 1942 fu ordinato presbitero.

Svolse il suo insegnamento e il suo ministero sacerdotale nelle scuole dell’Istituto Gualandi nelle sedi di Roma, Bologna, Firenze, Giulianova e all’Istituto Statale dei Sordomuti di Roma, attirandosi l’affetto e la gratitudine degli alunni e delle famiglie.

Fu Direttore e Superiore nell’Istituto Gualandi di Roma (1959/65), di Bologna (1965/72), di Giulianova (1975/84). Nella Congregazione religiosa fu maestro dei novizi (1944/57), Consigliere Generale (1959/71), Procuratore Generale (1971/77). Dell’Istituto Gualandi fu anche consigliere dal 1968 al 1971.

Marino Musconi 1918-2010

Padre Marino Musconi è stato:
– vero missionario dei Sordi: li conosceva, li amava, li sosteneva, li incoraggiava, li accompagnava nei numerosi pellegrinaggi;
– maestro abilissimo, nella scuola e nella vita: lo testimoniano i suoi numerosi alunni;
– scrittore brillante: tra i suoi scritti ricordiamo La biografia di Padre Giuseppe Moschiano, I Fioretti di Don Giuseppe Gualandi, Le Stagioni di Madre Orsola; numerosi i suoi articoli nelle riviste Effeta, La Domenica del Sordomuto, Apriti! ed altre.
– assistente ecclesiastico del Movimento Apostolico Sordi, prima a Roma e poi in Abruzzo, ha curato per anni i bollettini del MAS: Apriti e Apriti ascolta;
– poeta dalla rima facile per ogni occasione; – amico dal cuore aperto e generoso;
– sacerdote felice e di profonda spiritualità eucaristica e mariana; – guida spirituale ricercata da tante anime;
– spiritualità eucaristica e mariana.

Il nostro carissimo confratello P. Marino Musconi ha terminato il tempo della sua vita sulla terra per tornare alla Casa del Padre lunedì 5 luglio 2010.

Ritiratosi nella Casa per anziani della Piccola Missione a Firenze, per avere un’assistenza continua e qualificata il 5 agosto 2009 era stato accolto nel Convitto Ecclesiastico della diocesi.
Appena ricevuto la notizia della sua morte, i Religiosi della Piccola Missione per i Sordomuti, riuniti a Badia di Montepiano (Prato) per il XV Capitolo Generale, si sono raccolti in cappella per la recita del Santo Rosario in suffragio della sua anima.

Poi, sospesi i lavori capitolari, il 7 luglio, si sono radunati tutti attorno all’amato confratello esposto nella  cappella delle Suore della Piccola Missione per i Sordomuti di Firenze.

Con il Superiore della casa, P. Domenico Lioy, hanno concelebrato tutti i capitolari, il neo eletto superiore generale della PMS P. Giovanni Andrade e l’ormai quasi centenario P. Adelmo Puccetti.

Alla santa messa hanno preso parte il fratello Corrado e altri parenti, le suore, un gruppo di sordi e alcuni ex aspiranti.

Toccanti e piene di riconoscenza le spontanee testimonianze di affetto nei confronti di P. Marino, educatore, sacerdote, missionario instancabile delle persone sorde.

La salma è stata trasferita a Roma e l’8 luglio, giorno della nascita del carisma di Don Giuseppe Gualandi, alla presenza di molti ex alunni tumulata nella tomba della Congregazione al monumentale Cimitero del Verano.

Caro P. Marino riposa e vivi per sempre nella pace di Dio e nel cuore dei tuoi allievi che non ti dimenticano.
P. Vincenzo Di Blasio

PER SAPERE DI PIU’
Piccola Missione per i Sordomuti

P.Marino Musconi

Comune di Castel di Guelfo

storiadeisordi.it 1