Iscriviti: Feed RSS

Laurent Clerc. Primo educatore della lingua dei segni negli USA, anche in Italia…

Professore dell’Istituto Reale dei Sordo Muti di Parigi, Laurent Clerc s’imbarcò, nel 1816, su un battello, insieme con Thomas-Hopkins Gallaudet per recarsi negli Stati Uniti e là fondare la prima scuola per alunni sordi, dove divenne il primo professore sordo del Nuovo Mondo.

Per il suo insegnamento, egli utilizzò la lingua dei segni, che aveva appresa presso la scuola francese di Parigi, in rue Sain Jacques, aiutandosi con i termini specificatamente inglesi ed i segni locali di Martha’s Vineyard, da cui è poi derivato l’American Sign Language, ASL. Questa è una delle ragioni per cui i sordi americani hanno poi continuato ad utilizzare una lingua dei segni basata su quanto Laurent Clerc aveva appreso in Francia, anche dopo che la Francia si era assuefatta alle indicazioni contrarie imposte dal Congresso di Milano del 1880.

Laurent Clerc nacque il 26 dicembre 1786 a La Balme-les-Grottes, Francia, da Joseph Francis Clerc, notaio e sindaco di La Balme dal 1780 al 1814, ed Elizabeth Candy, figlia di un notaio d’un paese vicino. Ad un anno, Laurent cadde da una sedia presso il camino e rimase gravemente ustionato. Quell’incidente fu poi anche la causa della perdita dell’udito e pure dell’odorato.
Verso i 12 anni, suo padre lo condusse a Parigi, per farlo istruire nella scuola dei sordomuti diretta dall’abate Ambrogio Sicard, il quale a quel tempo era però in prigione per una questione politica, Laurent Clerc ebbe, come primo insegnante, Jean Massieu, pure lui era sordo. Quando finalmente l’abate Sicard fu scarcerato, Clerc poté ricevere una più adeguata istruzione.

In otto anni, Clerc diventa insegnante-in-addestramento per sordi e successivamente, nel 1806, diventa insegnante completo, quando Sicard decide di visitare  l’Inghilterra e a Londra s’imbatte con Mr. Gallaudet e lo invita a Parigi, dove l’americano ammira la scuola per sordi di quella città e propone a Sicard di accompagnarlo in America.

Sicard è interessato, ma dichiara di avere troppo da fare a Parigi, quindi propone che in America vada Clerc il quale «…potrà restare qualche anno senza inconvenienti!».
Così il 18 giugno 1816 Clerc prende congedo da Sicard e, con Gallaudet ed un amico di questi, S. Wilder, s’imbarca sulla «Marie Auguste» e il 9 agosto sbarca a New York. Durante la traversata, i tre ne approfittarono per apprendere reciprocamente la lingua dei segni o la lingua inglese.

Il 15 aprile 1817, Clerc e Gallaudet aprono  l’American Asylum ad Hartford, per la formazione e l’istruzione di sordi, che successivamente è diventata American School for the Deaf,  scuola americana per sordi.

Con Gallaudet come direttore e Clerc come insegnante capo, la scuola ebbe sette allievi il primo anno, poi dall’anno successivo gli allievi andarono decisamente aumentando con alunni di tutte le età.

Clerc Lorenzo

Nel gennaio di 1818, Clerc fu la prima persona sorda a intervenire come relatore al congresso presso la Camera dei Rappresentanti, al Senato di Washington, DC., dove  ottenne dal Presidente di allora, James Monroe, l’assegnazione alla Gallaudet di ben 23.000 acri di terra da parte del governo, per costruirvi la scuola (poi Università) per i sordi.

Il 3 maggio 1819 Laurent Clerc sposa Eliza Crocker Boardman, «una ragazza molto bella e molto intelligente», che fu una delle prime allieve dello stesso Clerc, la quale gli ha poi dato sei figli, due dei quali scomparsi in tenera età.

Nell’aprile 1820, appena un mese dopo la nascita della sua figlia primogenita, Elizabeth Victoria, Clerc ha voluto tornare a visitare Parigi. Egli è poi tornato ancora due volte in Francia, nel 1835 e nel 1846.

Clerc si è ritirato all’età di 73, quando gli è stata concessa una pensione a vita. Egli ha insegnato ai sordi per 50 anni. E’ morto il 18 luglio 1869 all’età di 84 anni. È sepolto, insieme a sua moglie, Elizabeth Boardman, nel cimitero Spring Grove di Hartford.

L’influenza di Clerc nell’istruzione e formazione dei sordi è ritenuta ancora oggi notevole. Diversi suoi allievi hanno poi aperto delle scuole per sordi in altre città e Stati USA e sono stati loro, per ricordare degnamente Laurent Clerc, che hanno voluto e ottenuto gli fosse intestata una camerata dell’università Gallaudet, a Washington.

Traduzione a cura di Marco Lue – ps076

PER SAPERE DI PIU’

Istituto Nazionale dei Sordomuti di Parigi

Università Gallaudet di Washington

Carlo Michele De L’Epée

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini